12
dic
2018
  • NAAA App
NAAA Onlus

"Le parole per raccontarsi": l'adozione a scuola

Un ciclo di tre incontri, ad aprile e maggio, in programma a Samugheo, in Sardegna

"Le parole per raccontarsi": l'adozione a scuola
05 apr 2018

Si intitola “Le parole per raccontarsi: l’adozione a scuola”, il ciclo di incontri promosso dal NAAA, finanziato dalla Regione Sardegna, rivolto a insegnanti di scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, dirigenti scolastici, educatori, catechisti e genitori adottivi, in programma a Samugheo, in provincia di Oristano. L’adozione, sia nazionale che internazionale, è una realtà sempre più diffusa e in costante aumento. In particolare, è sempre più frequente l’arrivo in famiglia di bambini già in età scolare, che spesso vivono i diversi percorsi scolastici ed educativi con sensibilità particolare. Per questo agli operatori del settore educativo è richiesta una più approfondita conoscenza delle tematiche e degli strumenti idonei ad affrontare le peculiarità dell’adozione. Un’iniziativa promossa dal NAAA, ente autorizzato dalla presidenza del Consiglio dei ministri ad operare nel campo dell’adozione internazionale, pensata in occasione dei 25 anni di fondazione dell’associazione e per celebrare i dieci anni di operatività della sede Sardegna. Tre incontri per confrontarsi, riflettere, acquisire informazioni e strumenti operativi atti a consolidare le capacità di accogliere e valorizzare i bambini adottati e le diversità in genere. Gli incontri, della durata di un’ora e mezza, saranno condotti – con il supporto di audiovisivi – dalle psicologhe del NAAA, la dottoressa Cinzia Flore e la dottoressa Daniela Vargiolu. Il primo è in programma sabato 14 aprile, alle 10, con “Il mondo dei bambini adottati”, ovvero i Paesi di provenienza e le diverse culture, la specificità dei contesti di accudimento e cura dell’infanzia in difficoltà, gli aspetti di fragilità e resistenza nelle diverse esperienze infantili. Sabato 5 maggio, sempre a partire dalle 10, sarà la volta di “Accogliere e condividere la loro storia”, ovvero l’età, la storia ed i vissuti dei bambini che arrivano in adozione, le specificità delle narrazioni autobiografiche, il ruolo dei genitori e degli insegnanti nell’ascolto empatico e nel confronto con la storia del bambino. L’ultimo appuntamento sarà sabato 19 maggio, ancora alle 10, con “Cresciamo insieme a scuola”, ovvero la scuola nei Paesi di provenienza dei bambini adottati, l’accoglienza e l’inserimento scolastico dei bambini adottati, i vissuti emotivi e la prestazione scolastica, la condivisione della storia adottiva in classe. Tutti gli incontri saranno ospitati nella sala parrocchiale di piazza Sedda 3, a Samugheo. Per maggiori informazioni, è possibile contattare la sede NAAA Sardegna al numero 0783.649282 oppure scrivendo una mail a sardegna@naaa.it.