27
apr
2018
  • NAAA App
NAAA Onlus

"L'adozione e l'affido a scuola": un incontro a Pesaro

L'appuntamento è in programma sabato 21 aprile, a partire dalle 15, agli Spazi ID106

"L'adozione e l'affido a scuola": un incontro a Pesaro
12 apr 2018

“L’adozione e l’affido a scuola” al centro dell’incontro in programma sabato 21 aprile, dalle 15 alle 17, agli Spazi ID106, in via degli Abeti 106 a Pesaro. Un gruppo di parola guidato dalla dottoressa Selena Astuni, psicologa e psicoterapeuta, responsabile del centro Pippi Calzelunghe di Fano e collaboratrice del NAAA. Il pomeriggio sarà aperto dai saluti di Enrico Battistelli, co-founder di BP Cube. “La scuola è il teatro sociale infantile – spiga la Astuni – dove ogni bambino comincia a costruire il suo personaggio. È nella scuola che il bambino trova l’altro, il compagno, il pari, l’identico e il diverso. Con l’inizio della scuola elementare sembrano formularsi tra i bambini domande e differenze. Sporge spontanea una domanda: perché nella scuola elementare? Cosa succede quando un bambino adottato o in affido incontra la domanda sul sapere? Come mai tanti bambini adottati o in affido presentano un disturbo dell’apprendimento o un’inibizione al sapere? Il bambino deve imparare a conoscere l’ambiente e saperlo utilizzare per il suo benessere. Ma ogni apprendimento sarebbe impossibile senza il “desiderio di sapere”. Poiché il desiderio ha una storia che accompagna le tappe dello sviluppo psichico, se l’instabilità, l’inibizione, l’angoscia disturbano il bambino, quando deve mettere in gioco le competenze indispensabili allo studio, è spesso perché il corso di questa storia ha incontrato ostacoli. Gli imprevisti del percorso di un bambino influiscono tanto sul suo sviluppo affettivo quanto sul suo funzionamento intellettivo. Proveremo insieme a rispondere a queste domande che riguardano l’adozione e l’affido a scuola. Ma non sono solo i bambini ad incontrare le difficoltà. A scuola tutta la famiglia adottiva entra in contatto con le mille sollecitazioni della società e questo passaggio dal nucleo familiare alla società viene vissuto dai genitori come carico di ansia. I genitori si “preoccupano” di quel che accade a scuola, temono l’inserimento, raccontano delle interazioni difficili con gli insegnanti; dall’altro lato, dialogando con gli insegnanti si avverte un’analoga sensazione di solitudine e di difficoltà. Ci si aspetta che chi insegna sappia affrontare con sensibilità e competenza la realtà complessa dell’adozione, ma rispetto alle poche risorse il compito di accogliere bambini tanto complessi, è immane. Bambini, genitori ed insegnanti saranno i protagonisti di questo gruppo di lavoro. Proveremo, attraverso questo incontro, a metterci accanto a chi accoglie i nostri bambini per raccontare cos’è l’adozione e l’affido. Perché il benessere nella scuola deve essere di tutti, di chi ci lavora, di chi vi viene per imparare, e di chi ci porta i figli. La classe è un gruppo e il benessere deve essere di tutti coloro che la abitano, costruibile a partire dalla collaborazione reciproca.

Per informazioni e iscrizioni è possibile rivolgersi a Sandra Crowther, responsabile della sede Marche NAAA, telefonando al 340.0780489 oppure scrivendo una mail a sandra@naaa.it.