05
dic
2022
  • NAAA App
NAAA Onlus

25 novembre: stop alla violenza sulle donne

Il 35 per cento della popolazione femminile, nel mondo e in Italia, ha subito un'aggressione fisica o sessuale

25 novembre: stop alla violenza sulle donne
25 nov 2015

Quasi una donna su tre, in Italia, ha subito una violenza fisica o sessuale. Secondo i dati Istat, aggiornati a giugno 2015, 6 milioni e 788mila donne di età compresa tra i 16 ed i 70 anni è stata vittima del proprio partner o di un’altra persona. Nel mondo, invece, la percentuale è del 35 per cento: un dato evidenziato da un rapporto Onu, che sottolinea come due terzi delle vittime degli omicidi in ambito familiare siano donne. Soltanto 119 Paesi hanno approvato leggi sulla violenza domestica e 125 sulle molestie a sfondo sessuale. Il 25 novembre è la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, istituita dall'Onu con la risoluzione 54/134 del 17 dicembre 1999. Non un giorno a caso: il 25 novembre 1960 avvenne un brutale assassinio, avvenuto nella Repubblica Dominicana, ai tempi del dittatore Trujillo. Tre sorelle, di cognome Mirabal, considerate rivoluzionarie, furono torturate, massacrate, strangolate e i loro corpi furono gettati in un burrone, simulando un incidente. Purtroppo le cose non sono cambiate molto da quel giorno: basti pensare alle bambine stuprate e uccise nei Paesi in via di sviluppo, ma anche in Italia dove la violenza contro le donne è spesso nascosta in ambito domestico