28
nov
2021
  • NAAA App
NAAA Onlus

Il NAAA fa tredici e apre un nuovo infopoint a Matera

Ernesto Barberio: "Metterò la mia esperienza a servizio delle coppie"

06 feb 2015

Il NAAA fa tredici. E non stiamo parlando del Totocalcio, ma dell'apertura – grazie all'impegno dell'avvocato Ernesto Barberio – di un nuovo punto informativo a Matera. Così i nuovi uffici in Basilicata si vanno ad aggiungere alle sedi e agli infopoint attivi in Italia, ovvero Ciriè (To), Arconate (Mi), Trento, Castelnuovo Magra (Sp), Modena, Urbino, Roma, Napoli, Bari, San Giorgio Jonico (Ta), Samugheo (Or) e Palermo. Ernesto e sua moglie Laura hanno due bellissimi bambini, Chiara Hang di 5 anni e Costantino di 3. La più grande arriva dal Vietnam, il più piccolo dalla Russia. I due coniugi lucani si sono avvicinati al NAAA nel 2006. "In quel periodo – racconta Ernesto, 47 anni – abbiamo iniziato a cercare informazioni sugli enti autorizzati. E, dopo essere venuti a contatto per la prima volta con il NAAA, seppure telefonicamente, abbiamo subito notato una grande professionalità, serietà e competenza. E così abbiamo deciso di iniziare il nostro percorso insieme". La meta, in un primo tempo, sembrava dovesse essere il Perù. "I tempi, però, continuavano a dilatarsi. Allora, insieme al NAAA, abbiamo deciso di accogliere una bambina proveniente dal sud-est asiatico. Questo evidenzia come non sia importante il Paese da dove arrivano i nostri figli: è vero, il percorso può essere ad ostacoli, ma se si rimane uniti, affidandosi soprattutto agli operatori ed ai professionisti dell'ente, ci sarà sicuramente un lieto fine". Ernesto e Laura decidono di adottare subito un altro bambino. "Volevamo che nostra figlia avesse un fratellino o una sorellina – prosegue l'avvocato di Matera, specializzato in diritto minorile e dell'infanzia – e così abbiamo scelto di intraprendere nuovamente questo percorso. Ci sarebbe piaciuto tornare in Vietnam, ma purtroppo non è stato possibile, e così siamo finiti nell'est Europa, dove abbiamo potuto abbracciare il nostro bambino". E oggi Ernesto, Laura, Chiara Hang e Costantino sono una bellissima famiglia. "Il NAAA ci ha sempre seguito, fin dai primi passi – continua – e devo dire che siamo stati davvero fortunati: i nostri figli stanno benissimo e siamo davvero felici insieme". Da qui la scelta di mettersi a disposizione di tutte quelle coppie che vogliano intraprendere questo stesso percorso. "Ho sempre avuto grande fiducia nell'ente e in particolar modo una stima immensa per la presidente, un faro per il NAAA e per tutte le famiglie adottive. Erano anni che avevo intenzione di mettermi in gioco – conclude l'avvocato Barberio – e ora siamo pronti a partire. Ci tengo a ringraziare, oltre naturalmente a Maria Teresa Maccanti, anche la collega Antonella Prete, che è in attesa di poter accogliere il proprio figlio proveniente dalla Repubblica Democratica del Congo. Sono sicuro che insieme sapremo portare avanti nel migliore dei modi questa fantastica esperienza". Entro metà febbraio, l'infopoint di Matera sarà ufficialmente attivo. In questi giorni Ernesto è stato nella sede centrale di Ciriè per incontrare i nuovi colleghi. "La zona della Basilicata e quella della Puglia sono per noi molto importanti – evidenzia la presidente del NAAA, Maria Teresa Maccanti – e siamo molto legati a quelle terre, perché lì ci sono le origini del nostro ente. Conosco bene il valore coppie delle coppie lucane e di quelle pugliesi, accoglienti e piene d'amore. Sono davvero contenta che l'avvocato Barberio abbia deciso di intraprendere insieme a noi questa nuova avventura: l'ho sempre ritenuto una persona equilibrata, preparata e sono sicura che sarà in grado di dare un sostegno di valore ai futuri genitori adottivi". Lo scorso anno, a Matera, c'era stato un primo incontro informativo, molto partecipato ed apprezzato dalle coppie. "L'augurio è che possa essere di buon auspicio – termina la Maccanti – e in particolar modo che i nuovi spazi diventino un punto di riferimento importante per le coppie lucane e non solo".