21
mag
2022
  • NAAA App
NAAA Onlus

"La Sicilia, un terreno fertile per le adozioni internazionali"

Tanti gli operatori del territorio presenti alla giornata di giovedì 17 dicembre a Palermo

"La Sicilia, un terreno fertile per le adozioni internazionali"
Foto: I responsabili del NAAA con gli operatori del territorio
18 dic 2015

La strada è tracciata. Il 2016 sarà l’anno del rilancio delle adozioni internazionali anche in Sicilia. Il NAAA, infatti, punta sempre di più sull’infopoint di Palermo, inaugurato oltre un anno e mezzo fa. La rete sarà fondamentale: per questo, alla giornata dedicata agli operatori, andata in scena giovedì 17 dicembre nella sede dell’associazione Flavio Beninati di via Quintino Sella, i protagonisti sono stati i professionisti dei servizi territoriali che si occupano di adozione. L’incontro è stato anche l’occasione per presentare la nuova responsabile del punto informativo dell’ente sull’isola, la psicoterapeuta Carla Lo Sicco. “È stato un incontro professionalmente interessante – afferma la responsabile dell’infopoint di Palermo – per la presenza partecipata di operatori che – nelle diverse professionalità, ovvero psicologi, psicoterapeuti, assistenti sociali ed avvocati – si costituiscono come interlocutori attivi nella futura rete a favore della diffusione e della crescita dei servizi impegnati nel percorso dell’adozione internazionale. L’invito rivolto ai responsabili istituzionali come il dottor Giuseppe Canzone, direttore del dipartimento sanitario Salute delle Donna e del Bambino; la dottoressa Daniela Randazzo, responsabile dell’unità operativa semplice Psicologia dell’Adozione e dell’Affido familiare; la dottoressa Eugenia Belladone, responsabile dell’unità operativa Adozioni Nazionali e Internazionali del Comune di Palermo; la dottoressa Beatrice Mirto, dell’unità operativa semplice Servizio Sociale Professionale; il dottor Giorgio Serio, direttore del dipartimento Salute Mentale, Dipendenze Patologiche e Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza, ha confermato il riscontro di interesse in una regione come la Sicilia in cui il tema dell’adozione è in continuo sviluppo. Un ulteriore ringraziamento va alla presidente per avermi affidato un ruolo di tale responsabilità”. La presidente del NAAA ha gradito l’accoglienza ricevuta a Palermo: “Gli operatori presenti hanno apprezzato la nostra metodologia di lavoro – evidenzia Maria Teresa Maccanti e in particolar modo l’attenzione che il nostro ente rivolge alla famiglia. In Sicilia c’è un terreno fertile: l’abbiamo notato subito, visto il grande interesse verso il mondo dell’adozione. Siamo sicuri che si avvierà una lunga e proficua collaborazione con gli attori presenti sul territorio. La scelta di avere una psicologa come responsabile del punto informativo è un segnale forte e garantirà ulteriori garanzie e un sostegno importante alle coppie durante il loro percorso di accompagnamento verso l’adozione”. All’inizio del nuovo anno ci sarà un incontro informativo aperto a tutte le coppie interessate ad avvicinarsi all’adozione internazionale. Anche la responsabile Formazione del NAAA, Claudia Perello, presente all’incontro di Palermo, conferma l’ottima sensazione percepita durante la giornata dedicata agli operatori. “Sono rimasta piacevolmente colpita dall’energia delle donne – conclude – dall’attenzione molto alta e interessata avuta durante l’incontro. Gli operatori si sono subito calati nel tema dell’adozione e si sono resi immediatamente disponibili a perseguire i nostri principi, soprattutto di trasparenza e serietà. Ho visto tanta volontà, un’ottima professionalità e un grande spirito di iniziativa: ci sono tutti gli ingredienti necessari per svolgere un buon lavoro”.