27
giu
2022
  • NAAA App
NAAA Onlus

Mi presento all'appello: il NAAA all'università di Piacenza

Lunedì 11 aprile un seminario e una testimonianza sul mondo dell'adozione internazionale

Mi presento all'appello: il NAAA all'università di Piacenza
Foto: La responsabile Formazione del NAAA, Claudia Perello
07 apr 2016

“Mi presento all’appello, lavorare nei contesti educativi con un minore adottato” è il titolo dell’iniziativa in programma lunedì 11 aprile, promossa dal NAAA e dalla Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Piacenza. Al mattino – a partire dalle 10,30 – si terrà un seminario formativo per insegnanti e operatori scolastici alla scoperta del mondo dell’adozione internazionale durante il quale sarà possibile confrontarsi sui possibili programmi di accoglienza a scuola del bambino adottato. Introdurrà Daniele Bruzzone, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Si parlerà di “Un compagno che arriva da lontano”: il percorso adottivo del bambino, le diverse aree geografiche, le caratteristiche dei contesti che si prendono cura dei bambini e l'arrivo in Italia insieme a Claudia Perello, responsabile Formazione, ed a Paola Riccardi, responsabile Cooperazione e sviluppo. Spazio poi a “Accogliere e condividere la loro storia”: la storia e i ricordi di questi bambini, l’autobiografia, il diverso ruolo che i genitori adottivi assumono a seconda che i minori siano accolti in età molto piccola o già più grandicella, il confronto con i propri figli rispetto alla tematica delle appartenenze e le fragilità conseguenti alle cure ricevute nel Paese di origine con Irene Pavese, psicologa. La mattinata si concluderà con “Uno sguardo su mondi diversi”: le scolarizzazioni possibili dei bambini nei contesti di origine, l'influenza sulla prestazione dei vissuti emotivi, le linee guida del Miur e la legge 107 (sull'autonomia scolastica) ed i possibili programmi di accoglienza e inserimento (ad esempio, la condivisione della propria storia a scuola) con Silvia Minetti, antropologa e assistente sociale. Al pomeriggio, invece, si proseguirà con la testimonianza agli studenti della laurea magistrale in "Progettazione educativa per minori" sul lavoro portato avanti dall’Ente e su che cosa significa adottare e lavorare come educatore con minori adottati. Tra i temi discussi, “Percorso adottivo: che cosa è l’adozione internazionale, gli enti autorizzati, il percorso adottivo e la legislazione” e “L’adozione dal punto di vista del minore: il rientro in Italia, l’inserimento nella famiglia e nella scuola”