22
set
2021
  • NAAA App
NAAA Onlus

Ritrovare le proprie origini, i propri luoghi per poterli amare consapevolmente!

Ritrovare le proprie origini, i propri luoghi per poterli amare consapevolmente!
09 mag 2019

Quasi un anno fa ho avuto il piacere d’accompagnare tre famiglie NAAA nel loro viaggio "di ritorno" in Vietnam. Con i  figli ormai grandi per apprendere e comprendere il viaggio in quel lontano paese.
Non è stato solo un viaggio di piacere, ma il ritorno in quei luoghi dove accolsero i loro figli, ovvero, gli Istituti che gli hanno accuditi per il tempo necessario a trovare loro una famiglia e per i loro figli il ritrovare la loro "casa" il loro inizio.

Quelle ragazze o quasi, che l’anno scorso hanno riempito la mia estate chiamandomi in ogni dove ZIO FERRY le ricordo ancora tutte quando 11 anni fa, ancora in fasce, hanno riempito le braccia dei loro genitori.
E’ stato osservando i loro sorrisi la loro serenità e "normalità" nell’essere li, che io ed Ingrid abbiamo trovato la conferma che tutto il lavoro fatto da NAAA per preparare loro e i loro genitori a questo viaggio di ritorno era stato corretto e necessario.

Partendo da un esigenza e desiderio dei genitori, che a loro volta avevano accolto la necessità dei loro figli grandi ma non ancora in adolescenza, di tornare in quei luoghi dove tutto era iniziato e a cui i loro appartenevano, NAAA, ancora una volta, mettendo a disposizione i propri professionisti e la propria esperienza, ha deciso di supportarli perchè tutti loro potessero trarre da quel viaggio il meglio, creando un vero e proprio progetto di "RITORNO" curato nei minimi dettagli.

Per prima cosa l’emozione di quel viaggio, le paure, le ansie, i dubbi... di grandi e piccini sono state gestite dal punto di vista psicologico dalla nostra equipe che si è messa a loro disposizione.

Poi l’organizzazione del viaggio individuandone le necessità primarie.
L’organizzazione dei voli gestiti come sempre dall’agenzia che ha portato tutte le nostre famiglie NAAA verso i loro figli che anche in questa occasione ha riservato per le famiglie NAAA agevolazioni importanti e piani assicurativi personalizzati.

Fondamentale la collaborazione del nostro referente in loco che ha coordinato, organizzandosi con le relative autorità, la visita ai singoli istituti di provenienza dei ragazzi accompagnando personalmente il gruppo negli istituti assistendolo per la lingua ed aiutando i genitori a capire cosa e quanto portare in dono.
Perché è appurato che le famiglie non arrivano a mani vuote, ma carichi di doni e soprattutto di generi di prima necessità per i piccoli ospiti presenti. E vi assicuro che la quantità è tanta!

Non da meno la scelta accurata di un’agenzia locale dove i componenti parlano perfettamente italiano, che fosse in grado di organizzare con le famiglie, nel dettaglio, il viaggio capendone il senso profondo di ritorno e per questo in grado di consigliare mete e percorsi idonei a ragazzi ma sopratutto in grado di far conoscere loro il paese nella sua essenza e origine. Agenzia in grado di organizzarsi con il nostro referente locale costruendo il viaggio dando priorità alle date destinate alla visita agli istituti.

E sull’onda di questa emozionante esperienza, un altro gruppo è partito in questi giorni per ripetere il viaggio e far conoscere ai loro figli la bellezza di quel lontano paese.
Anche in questo caso, il nostro referente ha gestito e consigliato al meglio le famiglie con i doni e prodotti da donare all’istituto.
E nei mesi scorsi, sempre la nostra equipe ha supportato e consigliato al meglio le famiglie per le paure e timori che un viaggio del genere comporta. Non è solo una questione di cuore, ma il viaggio in sé porta stress e paure che sono state ben gestite e tutti sono tornati a casa con la consapevolezza d’aver lasciato un ricordo indelebile nelle loro menti e quelle dei loro figli.

Lasciatemi raccontare l’emozione che è stata per me, mia moglie e i miei figli, nel tornare nel loro Perù. Per noi, un pieno d’emozioni e la consapevolezza d’aver fatto un grande passo. Per loro, ritrovare le loro origini e consapevolmente amarle.

Sono al corrente di altri gruppi che intraprenderanno questo "ritorno alle origini" anche in altri paesi. Altri staranno pensando di fare la stessa cosa e noi del NAAA siamo a disposizione per assisterli e consigliarli al meglio. Un consiglio: "non fate di testa vostra", noi genitori adottivi abbiamo sempre da imparare. Felice di aver fatto questa esperienza non solo con i miei figli ma anche con altre famiglie, oggi potrei dire che tutti quegli splendidi ragazzi e ragazze in quei viaggi erano tutti esattamente dove dovevano essere.

Per questo a tutti voi auguro buon viaggio,
Zio Ferry