05
ago
2021
  • NAAA App
NAAA Onlus

Paesi

Bulgaria: procedura per l'adozione internazionale 2010

Per le molteplici domande arrivate nella redazione di Sofia Oggi riguardo all’adozione di bambini bulgari, la nostra equipe ha contattato una delle maggiori agenzie per adozioni internazionali in Bulgaria “Vesta Consult”. Il Direttore esecutivo dell’Agenzia Milena Kuseva ha fatto una presentazione dettagliata delle prescrizioni di legge e delle sequenze nella procedura di adozione.

Secondo la legislazione bulgara, un cittadino straniero può adottare un bambino cittadino bulgaro a condizione che al momento della domanda per l’adozione il bambino ha compiuto un anno di vita e non piu` di 18 anni.

La legge ammette eccezioni della regola che il bambino non ha compiuto 1 anno prima del inizio della procedura di adozione internazionale quando sono presenti circostanze importanti e l`adozione del bambino e in suo interesse esclusivo. Per applicare questa eccezione, ogni caso concreto, si valuta dal Ministero della Giustizia. La pratica generale indica che questi sono casi di bambini con bisogni medici specifici o negli altri casi.

Un bambino che è cittadino di repubblica di Bulgaria può essere adottato solo secondo le condizioni di piena adozione. Premessa assolutamente necessaria per ammettere la procedura e` che gli aspiranti di adozione e il bambino per l’adozione, saranno iscritti nei registri del Ministero della Giustizia

La differenza di età fra i candidati ed il bambino deve essere meno di 15 anni. L’ eccezione si ammette solo nei casi di un bambino che viene adottato da coniugi. Non esistono altre esigenze riguardo la differenza di età, si rispettano anche le esigenze della legge patria dei candidati di adozione.

Secondo la legislazione bulgara, il Codice familiare di Repubblica di Bulgaria, non esistono ostacoli che i single possono adottare bambino cittadino bulgaro. Esiste già una esperienza positiva riguardo questo tipo di adozioni negli anni passati.

I cittadini stranieri che vogliono adottare un bambino dalla Bulgaria devono presentare i documenti previsti dalla legge per l’iscrizione dei candidati nel registro pubblico del MG

Ogni bambino minorenne per l’adozione si deve iscrivere nel registro per l’adozione presso la Direzione di assistenza sociale /secondo la residenza del minore/. In termine di sei mesi dall’ iscrizione del bimbo nel registro, il Consiglio delle adozioni presso Direzione regionale d’assistenza sociale , e` obbligato di stabilire almeno tre aspiranti di adozione cittadini bulgari. In caso che nessuno di loro abbia depositato domanda per adozione del bambino e non e` determinato candidato adatto, dopo che il bambino compie 1 anno, l`informazione si mette a disposizione al Ministero della Giustizia.( in qualità di autorità centrale per le adozioni internazionali) per definire il candidato straniero adatto.

L`informazione per i minori per l’adozione piena è iscritta nel registro pubblico del Ministero della Giustizia e include i sequenti casi:

1.I bambini ospitati nell`Istituzioni specializzate con consenso dato dai genitori per l’adozione piena o con i genitori ignoti;
2.Bambini ospitati nelle famiglie affidatarie o da altre persone con consenso dato dai genitori per adozione piena o genitori ignoti;
3.Bambini, allevati nelle Istituzioni specializzate e non cercati sei mesi dopo la scadenza del termine per la quale sono ospitati;
4.Bambini , i genitori di quali sono ignoti, morti o privi di patria potestà, iscritti nel registro con decreto del Tribunale rionale;
5.Bambini che non sono ospitati nelle Istituzioni specializzate, nelle famiglie affidatarie o da altre persone, iscritte nel registro con richiesta dei loro genitori;
Nel registro del Ministero della Giustizia si iscrive tutta l`informazione per il minorenne: nome, cognome,sesso, data di nascita, luogo di nascita, numero anagrafico,provenienza etnica, indirizzo, data di ricovero nell`istituto, rappresentante legale, informazione di agravamento familiare , malattie, sviluppo fisico e psichico, analisi mediche e risultati, immunizazioni obbligatori .

Valutando l`informazione per ogni bambino concreto, Il Consiglio delle adozioni internazionali presso Ministero della Giustizia sceglie e approva candidati di adozione adatti dal registro delle coppie in attesa.

Prendendo decisione Il Consiglio valuta l`interesse del minore, le possibilità dei candidati di assicurare prosperita` sociale, fisica e psichica, nonchè da informazioni che riguarda la personalità dei candidati e altre circostanze importanti per l’adozione, seguendo il numero del’iscrizione dei candidati d’adozione nel registro. Nel caso di adozione di bambini di età più avanzata o bambini con bisogni specifici, il Consiglio delle adozioni fa eccezione dal principio di numerazione e dà precedenza ai candidati che vogliono adottare quei bambini. Il giudizio si fa sulla base delle relazioni dei candidati, presentati dalle autorità di competenza o da Associazione autorizzata dal paese che e` parte della Convenzione.

Il Consiglio delle adozioni internazionali fa proposta ufficiale al Ministro della Giustizia per definire il candidato straniero adatto. Il Ministro della Giustizia pronuncia la sua decisione in termine di 14 giorni.Dopo che determina l’adottante straniero,il Ministero prepara una relazione per il bambino. La relazione, accompagnata di fotografia del bambino e nel caso di necessità anche da video materiale, si manda all’ Associazione autorizzata in Bulgaria.

Nel termine di due mesi dalla data del ricevimento della relazione, i candidati di adozione devono studiare l`informazione mandata e di esprimere il suo consenso o la rinuncia per la continuazione della procedura. La legislazione bulgara richiede che in questo termine di 2 mesi almeno uno dei candidati stabilisca un contatto personale con il bambino. Il soggiorno necessario per l’incontro personale con il bambino in Bulgaria e non meno di 5 giorni.

Le eccezioni si ammettono solo nei casi di impegni lavorativi irrevocabili o impedimenti,per motivi personali,finanziari e di salute. In questi casi il contatto personale con il bambino si effettua dal rappresentante dell`Ente autorizzata in Bulgaria, che fa da mediante dei candidati.

Gli aspiranti d`adozione argomentano impossibilità di effettuare il primo contatto con il bimbo presentando dichiarazione notarile che include l’informazione che assumono il rischio per la provenienza e il futuro stato e sviluppo del bambino e indicano il motivo per la mancanza del contatto.

I candidati possono chiedere dal ministro della giustizia di prolungare il termine di 2 mesi con un altro mese a causa di circostanze impreviste che impediscono la risposta.

Nel termine di due mesi o di quello prolungato i candidati approvati devono presentare il loro consenso scritto o la rinuncia per la continuazione della procedura. Non eseguito questo obbligo segue cancellazione dei candidati dal registro del Ministero.

Prendendo la decisione di continuare la procedura adottiva dopo il contatto personale con il bimbo, I candidati devono presentare I documenti richiesti dalla legge/ vedi documenti/

Nel caso di rinuncia da parte degli adottanti della proposta di adottare il bambino concreto , Il Consiglio delle adozioni intraprende attività per indicare altro candidato adatto per il bambino.

L`adottante che ha espresso la rinuncia della proposta per l’adozione del bambino, si iscrive in via ufficiale nel registro con nuovo numero e data in quale nel Ministero e arrivata la rinuncia e sua domanda si esamina di nuovo. Le eccezioni si ammettono nei casi in quali i candidati d’adozione hanno ricevuto proposta per l’adozione del minore con bisogni specifici per quali i candidati non hanno informato il ministero che accettano. Il Minist

ro della Giustizia approva la procedura di adozione e in termine di tre giorni dal suo consenso scritto e la pratica si manda in Tribunale.

La domanda d’adozione si valuta dal Tribunale di Sofia in termine di 14 giorni dalla data del deposito in Tribunale. Il tribunale guarda la causa in udienza. Non si chiede presenza personale e partecipazione da parte di candidati nell’udienza. Dopo che sente la conclusione del procuratore il tribunale esprime la sua decisione . Il termine per entrare in vigore è 7 giorni dal momento dell’ annuncio.

Dopo che entra in vigore la sentenza una copia vidimata si presenta al Comune per il rilascio del nuovo certificato di nascita del bambino adottato.

Dopo il rilascio del nuovo certificato di nascita, i dati personali del bambino si trasferiscono nel registro centrale della Polizia, e nel termine che va da 7 a 14 giorni si deposita la domanda per il nuovo passaporto del minore. Il passaporto si rilascia in termine di 3 giorni dalla data della domanda.

fonte: www.sofiaoggi.com Scritto da Lilia Rangelova Sabato 01 Maggio 2010 13:58